Meteo
Ott
8

Vicini al dolore delle popolazioni del messinese

8 Ottobre 2009 (19:07) in Ufficio Stampa | Stampa Stampa

Ancora una volta la natura ci ha drammaticamente ricordato quanto gli uomini e le loro opere siano deboli, e ha seminato di lutti proprio le popolazioni di piccoli centri in cui l’esistenza quotidiana è ancora più difficile che altrove.
Tutta la Libera Caccia si stringe, turbata e partecipe, ai familiari delle numerose vittime, fra le quali anche giovanissimi che si dovevano ancora affacciare alla vita, e aderirà con profonda commozione ai funerali di sabato, associandosi al lutto nazionale con il quale l’Italia intera ricorderà questa ennesima tragedia.

L’UFFICIO STAMPA

Ott
7

Sicilia - Caccia in Sicilia, ancora un vile attacco

7 Ottobre 2009 (22:45) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

Caccia in Sicilia, ancora un vile attacco
Sulle Z.P.S. si pronuncia il TAR di Palermo e fissa la camera di consiglio per il 13 Ottobre 2009, con decreto n° 200900922 depositato in segreteria il 30/09/2009.
Salvatore Scalia

N. 00922/2009 REG.DEC.
N. 01214/2009 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia
(Sezione Prima)

Il Presidente
ha pronunciato il presente
DECRETO
Sul ricorso numero di registro generale 1214 del 2009, integrato da motivi aggiunti, proposto da:
Legambiente - Comitato Regionale Siciliano Onlus, Lav - Lega Antivivisezione Onlus, E.N.P.A. Ente Nazionale Protezione Animali, rappresentati e difesi dagli avv. Antonella Bonanno, Nicola Giudice, con domicilio eletto presso Nicola Giudice in Palermo, via M. D’Azeglio N. 27/C;

contro

Presidenza Regione Siciliana, Assessorato Agricoltura e Foreste Regione Siciliana, rappresentati e difesi dall’Avvocatura, domiciliata per legge in Palermo, via A. De Gasperi 81; Federazione Siciliana della Caccia, rappresentato e difeso dagli avv. Alessandra Gazze’, Maurizio Lino, Francesco Mistretta, con domicilio eletto presso Francesco Mistretta in Palermo, via Liberta’ 171;

nei confronti di

U.M.Enal Caccia P.T., Consiglio Siciliano Caccia Pesca e Ambiente, Ass.C.P.A. Caccia Pesca e Ambiente, Arci Caccia, Anuu Com.Reg.Sicilia, A.N.C.A.Ass. Nazionale Cacciatori, A.N.L.C. Ass. Naz. Libera Caccia, Dederazione Italiana Caccia;

e con l’intervento di

ad opponendum:
A.S.C.N. Assosciazione Siciliana Caccia e Natura e Consorti, rappresentato e difeso dall’avv. Nunziello Anastasi, con domicilio eletto presso Giuseppe Evola in Palermo, via G. Pacini 12; Partito Politico Caccia Ambiente, rappresentato e difeso dall’avv. Biagio Di Vece, con domicilio eletto presso Segreteria Tar in Palermo, via Butera, 6;

per l’annullamento
previa sospensione dell’efficacia,

1) del D.A. 15 aprile 2009 dell’Assessore regionale Agricoltura e Foreste (e relativi allegati "A" e "B" facenti parte integrante del medesimo decreto), avente ad oggetto "Calendario venatario 2009/2010", pubblicato in G.U.R.S. n. 18 del 24 aprile 2009, nelle parti in cui l’Assessore Regionale dell’Agricoltura e Foreste, emanando il "Calendario Venatorio 2009-2010" (C.V.):

a) autorizza l’attività venatoria "dal 3" settembre 2009" alle specie
Coniglio selvatico (Oryctolagus cuniculus}. Tortora (Streptopelia turtui), Merlo (Turdus menila) e Colombaccio (Columba palumbus),

b) autorizza la caccia alla Lepre italica [Lepus corsicanus) su tutto il
territorio regionale al pari di qualsiasi altra specie, senza alcuna, anche minimale, forma di pianificazione e selettività del prelievo come testualmente previsto dal parere dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), già INFS;

e) autorizza la caccia alla Beccaccia {Scolopax rusticola) per tré mesi consecutivi, dal 1° novembre 2008 al 14 gennaio 2010, in palese contrasto con la previsione di chiusura anticipata al 31 dicembre 2010 contenuta nel parere dell’ISPRA;

d) autorizza il cacciatore residente in Sicilia ad esercitare fa caccia alla selvaggina migratoria sin dal 3 settembre 2008. in contrasto con i periodi di caccia e le limitazioni previsti dall’ari. 18, comma 6, della L. n. 157/1992;

e) non prevede il divieto di caccia lungo le rotte di migrazione
dell’avifauna, in buona parte corrispondenti a Z.P.S., ai sensi del combinato disposto degli artt. 1, comma 5 e 21, comma 2, della L. 157/1992;

f) non ha preventivamente sottoposto il C.V. a Vantazione di Incidenza (V.l.), nonché a Vantazione Ambientale Strategica (V.A.S) ;

2) del Piano Regionale Faunistico Venatorio 2006/2011 approvato in fase provvisoria con deliberazione n. 253 del 18.5.2006 dalla Giunta di Governo e della deliberazione di Giunta Regionale n. 287 del 21.7.2006, senza preventiva Vantazione di Incidenza (V.l.) e Vantazione Ambientale Strategica (V.A.S.);

3) di ogni altro atto connesso, presupposto o consequenziale ai provvedimenti sopra indicati..

con ricorso per motivi aggiunti:

1) del D.A. 31 agosto 2009, pubblicato in G.U.R.S. n. 41 del 4 settembre 2009, avente ad oggetto "Modifiche ed integrazioni al decreto 15 aprile 2009, concernente calendario venatorìo 2009/2010′, adottato dall’Assessore Regionale per l’Agricoltura e Foreste in (asserita) esecuzione delle ordinanze cautelari nn. 730/09, 731/09 e 732/2009 del 17 luglio 2009, emesse da codesto TAR Sicilia in parziale accoglimento dell’istanza di sospensione formulata nel giudizio principale dalle Associazioni odierne ricorrenti;

2) del D.A. 7 luglio 2009, pubblicato in G.U.R.S. n. 35 del 24 luglio 2009, avente ad oggetto "Modifiche del decreto 15 aprile 2009, concernente calendario venatorio 2009/2010′, con il quale l’Assessore Regionale Agricoltura e Foreste ha
autorizzato la riapertura all’attività di prelievo venatorio, nel periodo 15 ottobre 2009-31 gennaio 2010 incluso, sia nei pantani della Sicilia Sud-Orientale ricadenti nei territori dei Comuni di Noto, Pachino e Portopalo di Capo Passero (SR2) sia nel Lago Trinità ricadente in territorio del Comune di Castelvetrano (TP2);

3) di ogni altro atto connesso, presupposto o consequenziale ai provvedimenti sop^ indicati..

Visto il ricorso ed i motivi aggiunti, con i relativi allegati;
Vista l’istanza di misure cautelari provvisorie proposta dal ricorrente, ai sensi dell’art. 3, legge 21 luglio 2000, n. 205;
Ritenuto che, in relazione alle censure prospettate ed ai profili di danno evidenziati nei motivi aggiunti al ricorso predetto - avuto anche riguardo al contenuto dell´ordinanza di questa Sezione n.730 del 17 luglio 2009, emessa in esito alla prima domanda di sospensione formulata nell´atto introduttivo del giudizio - sussistono i presupposti per l´accoglimento dell´istanza di misura cautelare provvisoria, nell´attesa dell´esito dell´esame collegiale, che avrà
luogo nell´adunanza camerale del prossimo 13 ottobre 2009;

P.Q.M.

Accoglie l´istanza di cui in narrativa e, per l´effetto, sospende l´efficacia del D.A. 31 agosto 2009, pubblicato nella G.U.R.S. n.41 del 4 settembre 2009, impugnato (sub 1) con il ricorso per motivi aggiunti descritto in epigrafe;

Pone a carico della parte ricorrente l´onere della notifica del presente
provvedimento all´Amministrazione intimata;

Il presente decreto sarà eseguito dall’Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Palermo il giorno 29 settembre 2009.

Il Presidente
Giorgio Giallombardo

DEPOSITATO IN SEGRETERIA
Il 30/09/2009
IL SEGRETARIO

Ott
7

Appello Wilderness

7 Ottobre 2009 (21:59) in ANLC Informa | Stampa Stampa

La scrivente Associazione si appella al mondo venatorio al fine di ottenere un sostegno finanziario che le permetta di sopravvivere, evitando di fare spegnere quella che orgogliosamente riteniamo essere l’unica voce libera e non anticaccia dell’ambientalismo italiano.

Alleghiamo in merito un appello con la preghiera di esaminarlo attentamente e di valutare la possibilità di aderirvi nei limiti delle vostre possibilità. Non conosciamo le vostre esigenze, né i vostri budget, ma riteniamo che quanto richiestovi se può sembrare tanto per noi, forse è per voi il costo poco più di una coppia di lepri o di altra selvaggina. La nostra richiesta è di rinunciare ad un virtuale lancio di selvaggina per devolvere all’AIW il suo corrispettivo: abbiamo la presunzione di ritenere che mantenere viva una voce ambientalista che difenda la caccia dall’esterno del vostro mondo possa almeno valere tale costo.
Non ci dilunghiamo oltre, in quanto troverete ampie motivazioni di questa nostra richiesta nella lettera che troverete qui allegata.
Sperando in un vostro interessamento si inviano cordiali saluti.

IL SEGRETARIO GENERALE
Franco Zunino

Appello Wilderness

Ott
7

Veneto - Cacce in deroga

7 Ottobre 2009 (19:07) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

La Giunta regionale del Veneto ha approvato la delibera "Cacce in deroga" storno, fringuello, peppola, pispola dal 7 ottobre al 31 dicembre 2009.

Ott
1

Fiera di Forlì-Cesena

1 Ottobre 2009 (17:05) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

Nei giorni 11-12 e 13 settembre 2009 si è svolta la seconda edizione della Fiera di Forlì: "RADICI - Civiltà della Caccia della Pesca e della Raccolta".
L’Associazione Nazionale Libera Caccia vi ha partecipato, delegando l’organizzazione di questo evento alla Segreteria Provinciale di Forlì–Cesena.

Testo completo

 

Set
30

Basilicata - Nuovo Presidente a Missanello

30 Settembre 2009 (12:53) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

Probabilmente è il Presidente di circolo più giovane d’Italia, si chiama Domenico BARRELLA, ed è stato eletto Presidente dello storico circolo LIBERA CACCIA di Missanello in Provincia di Potenza.

Testo completo

Utenti online
» Articoli: 2,294 - Pagine: 182 - Commenti: 5,094 - Commentatori: 973 «
♠ © 2013 A.N.L.C.   Tema ANLC® (4.0) di Kiele™ ♥