Meteo

Norme di comportamento

4 Luglio 2018 (11:00) in ANLC Informa | Stampa Stampa

Pubblichiamo un VADEMECUM sulle NORME DI COMPORTAMENTO IN CASO DI CONTROLLO VENATORIO DA PARTE DELLE GUARDIE VOLONTARIE VENATORIE.

Leggi il VADEMECUM

Nov
7

Marche - Modifiche alla legge regionale sulla caccia n. 7/95

7 Novembre 2018 (09:25) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

Il Consiglio Regionale delle Marche oggi alle quindici circa ha approvato a maggioranza (contrari i 5 stelle) tre modifiche alla legge regionale sulla caccia n. 7/95; due innovazioni (riduzione della sovrattassa per chi paga in ritardo la quota di iscrizione all’ATC la prima, variazione del momento di annotazione della selvaggina abbattuta sul tesserino venatorio la seconda) e un “recupero” chiamiamolo così. La terza modifica l’ho definita “recupero” perché non si tratta di una misura migliorativa ma solo del ripristino della situazione preesistente all’ordinanza del Consiglio di Stato che ha sospeso la caccia nei siti Natura 2000 (SIC e ZPS, circa il 15% del territorio regionale) a seguito di un ricorso animalista. Con questo provvedimento la Regione ha prorogato la validità dei piani faunistico/venatori provinciali fino all’adozione del nuovo piano faunistico regionale e comunque non oltre il giorno 31 dicembre 2019. A seguito di questa modifica normativa la Giunta Regionale, presumibilmente entro questa settimana, delibererà la conferma del calendario venatorio pre ordinanza del Consiglio di Stato e subito dopo si potrà tornare a caccia nei siti di Natura 2000.
La Liberacaccia regionale, pur censurando la Regione per gli inammissibili ritardi sul piano faunistico, l’ha affiancata con i propri legali (quindi concretamente, con i fatti) sin dal ricorso animalista al Consiglio di Stato. Oggi abbiamo seguito la discussione sia con la presenza in aula con alcuni quadri regionali della nostra Associazione, sia con contatti diretti e costanti del sottoscritto presidente regionale con alcuni consiglieri della maggioranza, tanto è vero che ho dato la notizia del voto al Presidente Nazionale ed ai Presidenti Provinciali quando ancora l’esito era sul display luminoso del Consiglio Regionale.
Ebbene, il presidente regionale Fidc ha emanato un comunicato in cui stigmatizza l’assenza in aula consigliare (ad assistere alla discussione) di Liberacaccia e di Arcicaccia senza sapere che noi invece c’eravamo e permettendosi comunque di giudicare il comportamento di altri senza averne la minima conoscenza e soprattutto alcun titolo.
A tutti coloro che predicano (giustamente da molti punti di vista) l’unità del mondo venatorio, segnalo questo ennesimo comportamento inqualificabile di Federcaccia ove si arriva a cercare di dimostrare il falso pur di denigrare altre Associazioni Venatorie invece di celebrare un risultato positivo (non lo possiamo certo chiamare un successo) al quale in tanti (chi più e chi meno) abbiamo contribuito.
Che dire? Il mondo, da sempre, è fatto di chi lavora e di gazzettieri, noi di Liberacaccia apparteniamo alla prima categoria.
 
Giancarlo Gasparini
Presidente Regionale Marche ANLC

Nov
3

La crociata anticaccia su “L’Eco” delle Marche

3 Novembre 2018 (11:05) in Dal Presidente | Stampa Stampa

Quella riprodotta qui sotto è una pagina de “l’Eco”, testata giornalistica che non gode di finanziamenti pubblici.
Da questo organo di informazione apprendiamo che il Prof. Gianluca Busilacchi, consigliere regionale delle Marche, si è lanciato in una personalissima crociata anticaccia che si dovrebbe concludere con l’abolizione dell’attività venatoria.

Testo completo

Ott
30

Siamo sotto attacco

30 Ottobre 2018 (14:26) in Dal Presidente | Stampa Stampa

Pubblichiamo un link all’intervista al nostro Presidente Paolo Sparvoli, che parla di caccia massacrata dai media come non era mai accaduto.

Ott
28

Marche - Comunicato del Presidente

28 Ottobre 2018 (10:37) in Dalle Regioni | Stampa Stampa

Tutti i portatori di interesse conoscono ormai l’ordinanza del Consiglio di Stato di pochissimi giorni fa con la quale detto Organismo di Giustizia Amministrativa ha sospeso la caccia nei siti di Rete Natura 2000 (SIC e ZPS) della Regione Marche inibendo quindi l’attività venatoria in quasi il 15% del territorio agro-silvo-pastorale della nostra Regione. Il motivo del contendere, eccepito dal Consiglio di Stato, è la presunta mancanza di una puntuale pianificazione faunistico/venatoria regionale, pianificazione che dovrebbe essere la base di ogni calendario venatorio. La Regione Marche ribadisce che è sì vero che il piano faunistico venatorio è scaduto ma è altrettanto vero che l’art.3 della legge regionale delle Marche vigente in materia di caccia stabilisce che: fino all’entrata in vigore dei nuovi piani faunistici resta efficace la pianificazione esistente. Se corretta o meno tale interpretazione lo sancirà il Tribunale Amministrativo Regionale nella prossima udienza di merito.

Testo completo

Ott
23

IL DOLORE E LA STRUMENTALIZZAZIONE

23 Ottobre 2018 (14:02) in Dal Presidente | Stampa Stampa

La morte di un ragazzo di 20 anni, durante quella caccia ai cinghiali che amava così tanto, ha distrutto sicuramente la vita di due intere famiglie. Quella di Marco Tosti, alla quale tutti noi, sconvolti e sgomenti, ci stringiamo con infinito affetto; ma anche quella del suo amico fraterno.
Tutti noi sappiamo perfettamente che la caccia – ma questo accade anche in tutte le altre attività ricreative o sportive all’aria aperta – potrebbe rappresentare dei rischi e non ci stancheremo mai di raccomandare il massimo della prudenza specie quando si pratica una caccia emozionante come quella al cinghiale.

Testo completo

Ott
23

18° CAMPIONATO ITALIANO SPRINGER SPANIEL

23 Ottobre 2018 (09:25) in News Cinofilia | Stampa Stampa

Nei giorni 20 e 21 ottobre, presso una location bellissima a Val Di Nizza, nell’oltre Po Pavese, si è svolto il 18° CAMPIONATO ITALIANO SPRINGER SPANIEL.
72 ausiliari a catalogo hanno reso la prova bellissima. Una manifestazione ad alto livello, sia per la partecipazione di concorrenti bravissimi, sia per la presenza della giuria, formata da Tiziano Pavolettoni, Walter Crippa, Donato Grimaldi, Mauro Lenti e Massimo Gentili.
La Riserva “Cascina Legra” ha confermato di avere terreni pressoché perfetti per il tipo di prova.
Un sentito ringraziamento va a Marco Bricchi, delegato cinofilo, Luigi Bertola e Tino Mezzadra in rappresentanza della Regione Lombardia. Hanno collaborato in modo importante per la segreteria Antonio Tufano e Enzo Villa. Un Grazie al CLUB SPANIEL nella persona del presidente Davide Celada per la sua collaborazione. Sempre presente il rappresentante dell’ufficio di presidenza Dott. Alberto Benatti, collaboratore prezioso per lo svolgimento della prova. Un ringraziamento agli sponsor MUNIZIONI NOBEL SPORT e MANGIMI X CANI ATELTIC DOG.

Classifica Cocker
Classifica Springer
Risultati prove razze Spaniel

Utenti online
» Articoli: 2,404 - Pagine: 190 - Commenti: 5,118 - Commentatori: 978 «
♠ © 2013 A.N.L.C.   Tema ANLC® (4.0) di Kiele™ ♥