Meteo

Campionato Italiano Tiro a Volo 2018

21 Luglio 2018 (10:39) in ANLC Informa | Stampa Stampa

La sera di domenica 8 luglio si è chiuso il sipario sui Campionati Italiani di Tiro a Volo ANLC. Campionati entusiasmanti per la qualità dei partecipanti, sempre più preparati ed agguerriti.
La cosa più bella che ha caratterizzato questa edizione è stata senza alcun dubbio la grandissima sportività, l’assenza totale di contestazioni e la grandissima amicizia fra le varie regioni, che erano tutte presenti. Tutti hanno applaudito i vincitori, tra cui qualcuno salito sul podio con le lacrime di gioia sul volto.
La Direzione di gara, affidata ad Adriano Gobbo e Mimmo Ventre, è stata precisa ed impeccabile e i due giudici non hanno mai titubato sul da farsi.
Un plauso alla new entry Maurizio Caroli che, aiutato dall’amico Nello Fasan, si è destreggiato mirabilmente nelle premiazioni, preciso fino all’inverosimile, e a Marco Salierno, che ha curato la preparazione dei campi ed i vari segnali lungo le strade.
Un ringraziamento va al bravissimo Cesare Loretoni che, con cura e perizia, si occupa magnificamente di moltissimi aspetti.
A proposito di ringraziamenti, non si può certamente dimenticare gli sponsor Fiocchi, Beretta e Nobel Sport che, con il loro supporto, consentono lo svolgimento di manifestazioni tanto belle e importanti.
Ovviamente, un ultimo ringraziamento va alle famiglie Proietti di Umbria Verde e Spada di Foligno, che hanno messo a disposizione i loro impianti, fra i migliori in Italia, e anche al corpo arbitrale sia di Foligno che di Umbria Verde.
La kermesse di Tiro a Volo è iniziata sabato mattina: Umbria Verde è partita con la Fossa Universale, in cui 142 atleti si sono dati battaglia fin dalle prime ore del mattino; mezz’ora più tardi, a Foligno, nei campi di Spada, sono scesi in pedana gli atleti: 153 tiratori che si sono contesi il titolo di Campione Italiano nelle varie categorie.
Al termine di questa prima giornata di gare e delle premiazioni, ci si è spostati tutti all’hotel Della Torre di Trevi per una cena in compagnia. Durante la cena sono state premiate con Stella al merito e Pergamena quei personaggi che si sono distinti nel Tiro a Volo sia per la fedeltà che per meriti sportivi. Ogni regione ha presentato due persone ed è stata una premiazione davvero molto emozionante.
Durante la gara di domenica, 190 tiratori sono scesi sui campi di Umbria Verde; la competizione si è svolta in maniera regolare e senza alcun tipo di problema, ma con una piccola coincidenza pressoché irripetibile: le squadre del Lazio e dell’Emilia Romagna si sono ritrovate a pari punteggio sia in Fossa Olimpica che in Fossa Universale. La classifica è stata allora determinata dalla miglior ultima serie, andando quindi una volta a vantaggio della formazione Laziale e l’altra volta a vantaggio dell’Emilia Romagna.
Al termine di questa bellissima due giorni, si sono svolte le premiazioni, a cui non poteva mancare il nostro Super Presidente Paolo Sparvoli e il suo vice Sisto Dati.
Arrivederci alla prossima Finale Nazionale.
Delegato Nazionale Tiro a Volo ANLC Martino Nardi.

GALLERIA FOTOGRAFICA e CLASSIFICHE

Nessun commento

(Obbligatorio)
(Obbligatoria, non verrà pubblicata)
Utenti online
» Articoli: 2,406 - Pagine: 190 - Commenti: 5,121 - Commentatori: 978 «
♠ © 2013 A.N.L.C.   Tema ANLC® (4.0) di Kiele™ ♥